CARNEVALE, L’ULTIMA SFILATA È A MONTEMURLO CENTRO

(slider di foto a fondo pagina)

Il corso mascherato, previsto per domenica 18 febbraio, in caso di maltempo sarà rimandato a domenica 25 febbraio

La quarantesima edizione del Carnevale montemurlese si chiude domenica 18 febbraio ore 15 con l’ultimo corso mascherato in programma aMontemurlo centro. Purtroppo le previsioni meteo per il fine settimana non sono delle più buone, così gli organizzatori corrono al riparo e già annunciano che in caso di pioggia l’ultima sfilata sarà rimandata alla domenica successiva, 25 febbraio:« Speriamo che il tempo sia clemente e che ci lasci chiudere in bellezza questa quarantesima edizione del Carnevale. – dice il presidente del comitato del Carnevale montemurlese, Remo Bernardini – I primi due corsi mascherati a Bagnolo e Oste, complici anche le belle giornate di sole, sono andati benissimo con tanti bambini sui carri e famiglie. Speriamo di poter replicare anche a Montemurlo».

La partenza dei carri è prevista alle ore 15 da piazza P. Contardi (chiesa del Sacro Cuore), per proseguire in via Montalese, via Garibaldi, via Indipendenza, via Matteotti e la conclusione nella piazzetta dell’edicola vicino al municipio. Il giro dei carri sarà ripetuto due volte. Ad accogliere le mascherine ancora una volta ci saranno i carri di Oceania, il trenino, dei Super Pigiamini, il castello delle principesse del Rione Dore di Montale el’innovativo “carro-musical” di Mary Poppins, realizzato e animato dai componenti del coro Black&White di Montemurlo. Ad aprire la sfilata ci sarà la Filarmonica Giuseppe Verdi, mentre la chiusura del Carnevale è affidata all’allegria del Gruppo Ballo spettacolo.

Il Carnevale montemurlese è organizzato dal Circolo Gelli di Bagnolo con il Comune di Montemurlo, l’associazione Borgo della Rocca e la collaborazione della Filarmonica Giuseppe Verdi, del Gruppo ballo spettacolo, del Gruppo storico di Montemurlo , l’Avis di Montemurlo, la Vab, la Croce D’oro , la Misericordia e il Gruppo Alpini.

[huge_it_slider id=”24″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *