LA GIUNTA APPROVA DUE IMPORTANTI PROGETTI PER L’EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI UFFICI PUBBLICI

Montemurlo – Gli interventi riguarderanno il palazzo comunale di via Toscanini e il complesso scolastico di via Micca. Il costo totale previsto è di circa 380 mila euro

Prosegue l’attenzione del Comune di Montemurlo verso la sostenibilità ambientale e il risparmio di risorse pubbliche. Proprio pochi giorni fa la giunta ha approvato due progetti per l’ efficientamento energetico degli edifici pubblici, attraverso i quali poter concorre ad un apposito bando della Regione Toscana. Dopo un’attenta analisi energetica dei vari edifici pubblici, l’amministrazione comunale ha deciso di concentrare i propri sforzi su due immobili: il palazzo comunale di via Toscanini, dove ha sede lo sportello al Cittadino, l’anagrafe, gli uffici lavori pubblici e urbanistica, e l’intero complesso scolastico di via Micca a Bagnolo, composto dalla scuola primaria, la scuola dell’infanzia, gli uffici amministrativi del comprensivo “Margherita Hack” e la palestra. Il quadro della spesa totale previsto è di circa 380 mila euro.

« Migliorare le prestazioni energetiche degli edifici, ridurre le emissioni in atmosfera, salvaguardare l’ambiente e allo stesso tempo garantire il comfort delle persone: sono questi gli obbiettivi che oramai da anni perseguiamo con convinzione come amministrazione comunale. – spiega l’assessore all’ambiente del Comune di Montemurlo, Simone Calamai – La partecipazione al bando regionale per l’efficientamento energetico va nella direzione di un’oculata gestione delle risorse pubbliche, poiché riusciamo a intercettare fondi esterni, e allo stesso miglioriamo il nostro patrimonio pubblico, in particolare per quanto riguarda gli edifici scolastici, dove ogni giorno trascorrono molte ore centinaia di bambini».

Nello specifico il Comune ha previsto di realizzare vari interventi volti a migliorare le prestazioni energetiche degli edifici. Tra le varie misure individuate c’è la sostituzione degli infissi, la realizzazione di cappotti termici sui muri esterni e la sostituzione delle centrali termiche con impianti di moderna concezione. In particolare in via Toscanini sarà installato un sistema a condensazione, mentre in via Micca verrà messauna pompa di calore centralizzata, in grado di sfruttare l’energia elettrica prodotta dall’impianto di pannelli fotovoltaici installati sul tetto della scuola,impianto che entrerà in funzione a gennaio 2018. Il costo stimato delle due opere è di 220 mila euro per il palazzo comunale di via Toscanini e 160 mila per la scuola di via Micca. Il bando regionale, che finanzia l’efficientamento degli edifici pubblici, prevede il finanziamento delle opere fino al 90% del costo stimato nel quadro economico. Tra gli altri interventi previsti dall’amministrazione comunale per il 2018 c’è anche la sostituzione di tutto l’impianto di illuminazione pubblica, sia nella zona industriale che in quella residenziale, con lampade a led, che consentiranno di risparmiare notevoli risorse sulla bolletta della luce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *