LA TERRA NON È PIÙ SOLA, HA SETTE SORELLE. SCOPERTO DALLA NASA UN ALTRO SISTEMA SOLARE

di Roberto Fiordi

Nello spazio c’è un altro sistema solare a 40 anni luce dalla Terra. Trappist-1 è il nome di una stella nana rossa nella costellazione dell’Acquario, intorno alla quale orbitano sette pianeti simili al nostro.

Una sensazionale scoperta annunciata dalla Nasa. «Sono simili alla Terra» ha dichiarato. Già nel 2016 3 dei 7 pianeti erano stati avvistati e gli altri 4 sono stati individuati adesso.

La cosa più sorprendente è quella che almeno 6 delle 7 sorelle del pianeta azzurro si trovano nella cosiddetta zona abitabile, ovvero in quella fascia che dista dalla stella madre a una distanza ideale da consentire temperature tra lo 0 e i 100 gradi centigradi e dunque potrebbero accogliere acqua allo stato liquido.

Con la possibile presenza di acqua liquida in tali pianeti, non possiamo che presumere che ci possano essere forme di vita, anche le più elementari, essendo l’acqua un ingrediente fondamentale per essa. E ciò arriverebbe a dimostrare non solo che la Terra nell’universo non è l’unico pianeta ad avere la peculiarità della vita, ma che la vita stessa nell’universo potrebbe essere ancora più vecchia di quanto fino adesso hanno ipotizzato studiosi astrobiologici.

Le scoperte sono state realizzate mediante il telescopio Trappist, installato in Cile presso lo European Southern Observatory (Eso). Dunque, sulla base di tali scoperte è consentito ipotizzare che le nostre sorelle, legate al cordone ombelicale della stella Trappist-1, possano ospitare oceani e composizioni rocciose.

Non resta che attendere che le ricerche vadano avanti. Sarebbe ancora più sorprendente se le ricerche arrivassero a scoprire, in almeno uno di questi 7 pianeti, forme di vita simili alla nostra. Sicuramente sarebbe una cosa che metterebbe in discussione le credenze religiose che sono andate avanti per migliaia di anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *