MARITO CERCA DI SODDISFARE I PROPRI PIACERI SESSUALI CON DUE ESCORT, MA UNA DELLE DUE SCOPRE ESSERE SUA MOGLIE

MilanoSi sarebbe dovuto trattare di una notte a luci rosse quella di un imprenditore 38enne, che però si è trasformata in una rissa.

È quanto accaduto in un hotel nel milanese dove un uomo di 38 anni, imprenditore di professione, dopo avere intrattenuto un incontro d’affari all’interno di un hotel, decide di chiamare 2 prostitute con cui passare una notte di sesso. L’uomo non fa che chiamare un’apposita agenzia che mette a disposizione il servizio escort e si mette in attesa.

Il 38enne, però, affamato di sesso e con l’adrenalina alle stelle, non si poteva immaginare che la magnifica figura di donna che vestiva in abito da sera, con tacchi a spillo e un’ampia scollatura, che camminava affianco dell’altra ragazza, potesse essere proprio sua moglie. 

La reazione dell’uomo è stata furiosa. Si è subito scatenato un parapiglia fra i due che ha allertato gli ospiti dell’hotel che hanno provveduto a chiamare le forze dell’ordine.

Il marito ha iniziato a insultare la moglie con parole grosse per poi passare alle mani. L’intervento dei carabinieri, accorsi sul posto dopo pochissimi minuti, ha evitato il paggio.

Una storia che di per sé più che essere il paradosso di fatto reale parrebbe il paradosso di un film al culmine della comicità. O altrimenti il drammatico epilogo di una famiglia adesso chiacchierata da tutti in città, essendosi, la notizia, diffusa a macchia d’olio. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *