Orti urbani, pubblicato l’avviso per trovare il gestore

A breve anche la pubblicazione del bando per candidarsi e prendere in gestione un appezzamento di terra da coltivare

Il Comune di Montemurlo ha pubblicato l’avviso per individuare il gestore degli orti urbani di via Lamarmora – via Tagliamento (località Bicchieraia), i cui lavori sono pressoché terminati. A breve, inoltre, il Comune di Montemurlo pubblicherà anche il bando – molto atteso dai cittadini- per candidarsi e prendere così in gestione un appezzamento di terreno del complesso ortivo, che complessivamente è composto da 27 particelle.

Scadrà, invece, il prossimo 14 marzo il termine ultimo per presentare domanda come gestore degli orti. Sono ammessi a partecipare al bando esclusivamente associazioni, fondazioni, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, organizzazioni non lucrative di utilità sociale, associazioni di promozione sociale, imprese sociali. I soggetti indicati possono concorrere alla selezione sia singolarmente che costituiti in raggruppamenti temporanei di scopo (ATS). L’affidamento avverrà per mezzo di concessione non onerosa per un periodo di cinque anni Il gestore dovrà favorire occasioni di socialità, relazioni intergenerazionali, scambio ed acquisizione di competenze, solidarietà, coprogettualità, e coesione sociale connesse alla pratica orticola. Inoltre il gestore si dovrà occupare della manutenzione ordinaria degli orti e delle aree comuni, curare la promozione ed organizzazione di manifestazioni ed eventi culturali, di educazione ambientale/agricola e provvedere a eventuali interventi di ampliamento e migliorie degli spazi orticoli, non previsti nel piano di manutenzione ordinaria e comunque sempre in accordo con il Comune di Montemurlo. In base al progetto di valorizzazione dell’area presentato dal gestore l’amministrazione potrà riconoscere un rimborso delle spese sostenute fino ad un massimo di 5 mila euro per il primo anno e fino a mille euro per gli anni successivi.

«Il Comune ha realizzato gli di Orti Urbani aderendo al progetto regionale “Centomila Orti in che prevede l’utilizzo e riqualificazione di terreni pubblici incolti- spiega l’assessore all’ambente e lavori pubblici, Simone Calamai – Vogliamo che questo sia uno spazio dedicato al relax, attraverso la coltivazione della terra, ma anche all’incontro e alla socialità. Chiediamo ai cittadini di avere ancora qualche altro giorno di pazienza perché a breve usciremo anche con il bando per l’assegnazione dei vari lotti di terreno, verso i quali c’è molto interesse e di questo siamo felici. Un buon modo per instaurare relazioni positive e stili di vita sani in sintonia con l’ambiente».

Il complesso di orti si sviluppa su un percorso principale parallelo alle costruzioni esistenti. Su questo percorso si trovano le funzioni di socializzazione e di servizio, con uno spazio polivalente di ritrovo e didattico con servizio WI-FI, casetta per rimessaggio attrezzi, servizio igienico, sedute di sosta, cesti per rifiuti, rastrelliere porta biciclette e impianto di illuminazione pubblica. L’accesso al complesso degli orti, completamente recintato, è in corrispondenza dell’incrocio tra via Lamarmora e via Tagliamento.

Per partecipare all’avviso è necessario presentare domanda entro il prossimo 14 marzo utilizzando esclusivamente il modello di domanda scaricabile dal sito www.comune.montemurlo.po.it. Il plico con la domanda deve essere consegnato all’Ufficio Protocollo del Comune (via Montalese 472 – Montemurlo). Maggiori informazioni possono essere richieste all’ufficio Patrimonio al numero telefonico 0574-558344 oppure 0574-558355.